Il Golem di Praga

Fra le leggende praghesi la più affascinante è senz’altro quella del Golem, gigantesco mostro d’argilla reso vivo dal rabbino Low

 

In questa storia si intrecciano realtà storica e fantasia popolare: il rabbino, infatti, è realmente vissuto ed è stato sia capo della comunità ebraica alla fine del ’500, sia uomo rinascimentale, la cui cultura abbracciava campi diversi, dalle sacre scritture all’astronomia.

La leggenda racconta che Low plasmò dal fango della Moldava la gigantesca creatura e le diede vita attraverso la parola magica Ermet – verità - perchè difendesse la comunità ebraica dal pericolo di una persecuzione; una volta eseguito il compito sarebbe tornata statua attraverso la parola Met – morte -.
Il Golem però, divenne sempre più autonomo e potente e, innamoratosi di una donna, seminò la distruzione nel quartiere Josefov, l’anticho ghetto ebraico di Praga.

Golem

Leave a Reply


Per favore completa il controllo antispam,
poi clicca sul bottone "Submit Comment".