Il Ponte Carlo

Il punto di arrivo del più classico degli itinerari a Praga

 

Costruito nel XIV secolo da Carlo IV, rimase fino al XIX secolo l’unico ponte di collegamento tra le due parti della città di Praga.

Si parte da Staromestské Namesti, e attraverso Malé Namesti si arriva al celebre Ponte Carlo, il simbolo della città che corre sulla Moldava per 520 metri scanditi da una miriade di statue.

Il ponte conduce nel quartiere di Mala Strana, ai piedi del Castello di Praga. Sotto le ultime arcate del Ponte Carlo si distende l’Isola di Kampa, la piccola Venezia, uno degli angoli più incantevoli di Praga.

In questo punto, tra le statue nere di santi, si gode di uno dei panorami più belli del mondo. Nell’ubriacatura della vista dal ponte, insieme gotico e barocco – guglie, frontoni, cupole, torri, statue – la tranquilla Isola di Kampa e il suo vecchio mulino.

Il Ponte Carlo a Praga

Mentre attraversi il Ponte Carlo, cerca di memorizzare i nomi dei 30 Santi le cui statue si ergono a sentinelle del luogo.

2 Responses to “Il Ponte Carlo”

  1. […] Torre del ponte della città vecchia, Staromestská mostecká vez, è la porta d’accesso al Ponte Carlo dalla città vecchia. È la più bella porta gotica d’Europa ed è opera dello stabilimento edile […]

  2. […] termine di una giornata di ordinario turismo nello Stare Mesto, la Città Vecchia, passeggiando sul Ponte Carlo dopo il […]